Comunicato Stampa 1

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di seZione
- Torna alla Home
- Path di questa pagina: > Home Gmg 2008 > Area Stampa > Comunicati Stampa > COMUNICATO STAMPA 1


CONTENUTO [Salta al Menù principale]



Sono circa 10mila gli italiani iscritti alla prossima Giornata mondiale della gioventù che si terrà a Sydney dal 16 al 20 luglio 2008. La maggior parte dei ragazzi si sono iscritti attraverso i referenti diocesani per la pastorale giovanile, altri direttamente con il Comitato australiano che organizza l’evento giovanile mondiale che porterà all’incontro di migliaia di giovani provenienti da tutto il mondo con Papa Benedetto XVI. Molti giovani italiani arriveranno la settimana che precede il 16 luglio e saranno ospitati maggiormente a Brisbane, Melbourne, Sydney, ma anche Perth. E’ questa la fase dei così detti gemellaggi in cui i ragazzi e le ragazze del nostro Paese verranno accolti dalle famiglie italo-australiane e dalle parrocchie. La macchina organizzativa è ben avviata – sottolinea don Nicolò Anselmi, responsabile del Servizio nazionale per la pastorale giovanile della Cei -. C’è tanta vivacità da parte di coloro che andranno a Sydney, ma anche i giovani che resteranno in Italia vogliono vivere un’esperienza di comunione con i loro coetanei che parteciperanno alla Gmg”. Saranno circa 50 i volontari in forza alla delegazione italiana, mentre quasi trenta presteranno il loro servizio con il Comitato australiano organizzatore della Gmg 2008. Nelle diocesi e nelle parrocchie di tutta Italia, infatti, ci si sta organizzando per vivere momenti di riflessione e di preghiera in comunione con i giovani che incontreranno Benedetto XVI a Sydney. “Grazie a Sat 2000, a Radio InBlu, al quotidiano Avvenire, all’Agenzia Sir e al sito ufficiale italiano della Gmg www.gmg2008.it[>>] si potrà assistere in diretta agli eventi più importanti della Giornata mondiale – spiega don Domenico Pompili, direttore dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei -.  La redazione del sito www.gmg2008.it[>>] sta lavorando a ritmi serrati al fine di raccontare le fasi salienti come le catechesi dei vescovi italiani, la veglia e la Santa Messa della domenica, ma anche naturalmente il grande incontro di Sydney al quale parteciperanno tutti gli italiani”. Il titolo dell’incontro è “Viva Agorà” e sarà un momento di dialogo tra i giovani. Si parlerà di lavoro, di scuola, di sport, ma anche dei sogni e delle speranze delle nuove generazioni. Non mancheranno i momenti dedicati alla preghiera, alla condivisione di esperienze di vita e di fede. Si svolgerà il 16 luglio, (dalle ore 16.30 alle 19) presso l’Entertainment Centre di Sydney. L’obiettivo è quello di avvicinare i giovani italiani ai loro coetanei italo-australiani favorendone lo scambio di esperienze di vita. Alla Gmg 2008 parteciperanno circa 35 vescovi italiani. Il 22 luglio, alla fine della Gmg si terrà un grande pellegrinaggio alla Cattedrale di Sydney per rendere grazie alla Madonna di Loreto. Al pellegrinaggio parteciperanno il cardinale George Pell e il vescovo Giuseppe Betori, Segretario generale della CEI, i giovani italiani e gli italo-australiani.
 
Roma, 3 luglio 2008




MENU ALTRE PAGINE [Salta al menù della sezione]

COMUNICATI STAMPA




MENU DI SEZIONE [Vai in fondo alla pagina]

Home    Home   


  Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica